6 modi per migliorare i risultati della vostra pagina Facebook targeting target interests risultati post link-format facebook engagement call to action

Includete immagini con dimensioni adeguate
Probabilmente state già pubblicando un sacco di foto. Dopo tutto, i post su Facebook che includono immagini superano in termini di performance quelli con solo testo. Ma le immagini possiedono le giuste dimensioni? Appaiono bene quando vengono pubblicate su Facebook?

Quando un’immagine viene caricata o condivisa (clicca qui per maggiori info sull’argomento), viene ritagliata e visualizzata a 504 x 504 pixel, dimensioni che variano se state caricando più di una foto alla volta.

Quando create immagini per i vostri contenuti, assicuratevi che quella che può essere maggiormente condivisa abbia almeno una larghezza di 1200 pixel e un’altezza di 628 pixel. Suggeriamo di utilizzare immagini da 1200 x 1200 pixel, in modo da evitare distorsioni in fase di pubblicazione.

Condividete link nel modo giusto
Ci sono due modi per condividere link su Facebook: potete caricare direttamente un’immagine e includere il link nella sua caption, oppure incollare il link sul post ed arricchirlo con un’immagine ed una descrizione.

Nel primo scenario, il link non possiede molto contesto o molte informazioni, in fondo si tratta solo di una foto con un link nella didascalia.

Nel secondo scenario (che Facebook chiama il “link-format”), quando incollate il link all’interno del post, compaiono informazioni aggiuntive del vostro contenuto: il titolo, un breve snippet dell’articolo e l’URL del sito web, oltre a qualsiasi altra informazione che deciderete di condividere.

Tutti questi elementi combinati danno al lettore un quadro migliore per decidere se valga la pena cliccare e leggere il contenuto.

Detto questo, è rilevante la scelta tra le due modalità presentate? Pare proprio di sì. Facebook sta esaminando molto da vicino il modo in cui vengono condivisi link e ha scoperto che generalmente agli utenti piace cliccare sui post link-format perché offrono maggiori informazioni.

Per soddisfare tale preferenza, Facebook “darà priorità ai link-format e visualizzerà meno link condivisi nelle caption o negli aggiornamenti dallo status”.

Durante la creazione di un post link-format, a molte persone piace rimuovere il link dopo l’immagine e la descrizione che compare, per rendere il tutto un po’ più chiaro.

Utilizzate le opzioni di targeting
Facebook ha recentemente introdotto due nuove opzioni di targeting per i page post: Target Interests e Post End Date.

facebook targeting interessi

Utilizzate Target Interests per convogliare i vostri post ed aggiornamenti verso un gruppo ristretto e avrete di ritorno (o almeno si spera) un grande coinvolgimento. La tattica funziona al meglio, ovviamente, quando avete un’enorme familiarità con i vostri fan.

Usando l’opzione Post End Date, avete la possibilità di predeterminare la durata utile dei vostri post all’interno dei news feed: superata la data impostata, nessuno vedrà il post sulla propria bacheca, anche se rimane sulla vostra pagina.

Si tratta questo di un modo molto efficace per promuovere eventi o altri post correlati ad una data precisa.

Includete le Call To Action (CTA)
Gli utenti di Facebook si muovono velocemente sulle proprie bacheche. Se volete farli fermare ed interagire, dovrete chiedergli qualcosa di molto specifico: includete sempre una CTA all’interno dei vostri post ma cercate di usare un linguaggio che risulti il “meno venditore possibile”.

Postate al momento giusto
Se non postate i vostri aggiornamenti quando il vostro pubblico è maggiormente ricettivo, non potete aspettarvi un buon engagement. Qual è il momento giusto per postare? Dipende dal vostro pubblico.

Controllate i vostri Facebook Insights per vedere quando i vostri fan sono online. Potete trovare dati per ogni giorno della settimana e programmare i vostri post in modo tale che raggiungano i vostri fan nei momenti migliori, quando sono online.

facebook orari quando postare

Ad ogni modo, i dati non offrono sempre una visione d’insieme completa. Non trascurate il vostro istinto: pensate al vostro pubblico target e a cosa sapete di esso perché anche queste preziose informazioni vi saranno di grande aiuto.

Ad esempio, se sapete che il vostro target è composto da mamme lavoratrici, le pause pranzo e le serate sono probabilmente i momenti più efficaci per pubblicare i vostri post ed aggiornamenti, perché sono i momenti dove fanno una pausa e prendono fiato.

Il nostro consiglio è quello di postare sempre mezz’ora prima dell’orario ottimale. Se la maggioranza dei vostri fan entra in Facebook alle 20.00, pubblicate alle 19.30. In questo modo, quando il vostro pubblico sarà online, si troverà già i vostri aggiornamenti sui news feed.

Mantenete leggera la self-promotion
Secondo un recente aggiornamento di Facebook, i messaggi eccessivamente promozionali ed i titoli click-baiting saranno penalizzati e non appariranno più nei news feed.

Click Baiting Facebook

Se utilizzate Facebook principalmente come tattica di vendita, dovrete quindi sottostare al modello pay-to-play e non basare più la vostra strategia su eventuali tecniche come questa perché nel medio-breve periodo finiranno per penalizzarvi.

Hai bisogno di assistenza scrivici subito.